Come fare il lievito madre
Come prepararlo e come conservarlo

Guerrino Pasticceria & Banqueting

Tutti noi sappiamo benissimo per esperienza, che a volte dietro alle cose apparentemente facili, si nasconde un mondo inesplorato e meccanismi di funzionamento complessi che danno vita a una vera e propria magia.

Il caso che certifica la veridicità della nostra affermazione è la semplicità disarmante degli ingredienti base, che normalmente tutti noi utilizziamo per creare il nostro lievito madre, acqua e farina, niente di più semplice. Ma sappiamo allo stesso modo che tutto il processo che si mette in atto successivamente, non è per niente semplice e ci permette di creare alimenti lievitati che pur nella loro semplicità ci accompagnano da sempre.

Preparazione del lievito madre:


Preparare il lievito a casa è molto semplice. Si inizia impastando acqua potabile e farina 0, cercando di formare una pallina omogenea e liscia. Con un coltellino si dovrà incidere la parte superiore facendo una croce abbastanza profonda che favorirà la lievitazione.
Conservate in un primo momento il lievito dentro un barattolo di vetro, coperto da una pellicola trasparente opportunamente bucherellata, per potergli permettere di respirare, a temperatura ambiente per almeno 48h.


lievito madre

Il primo rinfresco:


Trascorse le 48h è arrivato il momento del primo rinfresco. Il lievito madre essendo un lievito vivo e naturale va alimentato spesso per favorire la proliferazione dei batteri responsabili della lievitazione.

Il rinfresco successivo:


Il rinfresco, come quello fatto in precedenza, dovrà essere ripetuto per altre 4 volte sempre a distanza di 48h. Successivamente i rinfreschi dovranno essere più ravvicinati, non più a distanza di 48h ma di 24. Continuando a rinfrescarlo ogni giorno per almeno 15 giorni.


Come conservare il lievito madre:


-In frigo: Il lievito madre finalmente maturo si può conservare dentro un barattolo di vetro lungo e stretto coperto da una pellicola bucherellata e andrà rinfrescato ogni 5/7 giorni.
-A temperatura ambiente: Se decidete di conservare il lievito a temperatura ambiente, allora va rinfrescato ogni giorno.




LA STORIA DEL PANETTONE:


panettone guerrino


CURIOSITÀ SUL DOLCE
DELLA TRADIZIONE ITALIANA!


Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@guerrino.it