L'origine del Cacao
La storia di una leggenda

Guerrino Pasticceria & Banqueting

Se anche tu come noi, provi un amore viscerale per il cioccolato, non potrai fare a meno di leggere questo articolo, con il quale cercheremo di spiegarti qual è l’origine del cacao, quali sono le origini del cioccolato, dalla sua prima scoperta fino al suo arrivo in Europa.

cioccolato


La pianta del cacao:


Per capire bene l’origine del cacao, bisogna tornare indietro di circa duemila anni, quando in qualche zona del Centro America, un indigeno si imbatté in un frutto ovale che sporgeva da un ramo di un albero dal tronco liscio. Aprì il baccello e vi trovò al suo interno una mucillagine bianca, profumata e dolce il famoso burro di cacao e diverse fave le fave di cacao.

Si accorse in seguito a questa scoperta che, sbucciando le fave, e mettendole a tostare ne fuoriusciva un’aroma molto interessante e successivamente decise di mettere le fave in infusione con l’acqua, creando così la prima cioccolata.

cacao

L’importanza del cacao per i Maya:


Siamo a conoscenza della grande importanza riservata al cacao dalle civiltà Maya. Nello specifico alcuni ritrovamenti archeologici, mostrano alcune divinità maya che reggono fave di cacao, veniva considerato il cibo degli Dei.
Per i Maya il cacao era importante anche per gli scambi commerciali, infatti in alcune regioni le fave di cacao erano utilizzate anche come moneta corrente per acquistare piccoli oggetti.


maya

Conquistadores e la prima produzione di cioccolato in Europa:


All’inizio i conquistadores non erano attratti dalle caratteristiche della bevanda degli Dei, ci misero un po’ ad adattarsi al suo gusto e al suo sapore. Il primo in Europa ad assaggiare il cacao fu il re di Spagna Filippo II, che nel 1544 ricevette a palazzo la visita di una delegazione Maya, la quale offrì al re come dono, dei grandi recipienti colmi di cioccolata, che il re assaggiò e giudicò interessanti.

fave di cacao

Entrata in Europa dalla porta principale, continuò il suo viaggio passando per l’Italia, per l’Inghilterra e per la Francia.
Bisognerà aspettare il 1800 in piena rivoluzione industriale per vedere il cacao trasformato nella bevanda che tutti oggi conosciamo.

Grazie anche all’invenzione del chimico Coenraad johannes van Houten,lo scienziato olandese che diede vita alla pressa idraulica in grado di separare il burro di cacao dalla pasta di cacao, ottenedo un panetto di pasta di cioccolato riducibile in polvere.
Mentre per la creazione della prima barretta di cioccolato bisognerà aspettare il 1847, grazie alla famiglia Fry che fu la più grande produttrice di cioccolato al mondo.



Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@guerrino.it